Portfolio

Il prete di Biassa

Biassa è un piccolo paese in zona Cinque Terre, Liguria.
Per molti anni il suo parroco è stato Don Alfonso, un prete che combatteva la solitudine con la ricerca continua di contatti umani. Musica, vino, feste, la poesia dei panorami marini ma poi di nuovo solo, nella sua fredda cucina per una cena sempre uguale.
Ho seguito per alcuni mesi, con discrezione, la vita di questo anziano sacerdote di campagna.

24 Foto

Cinque Terre, odore di luce

Tra monte e mare, in Liguria, le Cinque Terre da sempre, orgogliosamente, svelano la loro magia a chi ha cuore, scarpe ed equilibrio. Luoghi di contadini più che di marinai: la terra rubata alla verticalità e alla vertigine, la vite il suo unico frutto, Sciacchettrà il nome arcano del nettare ambrato che se ne ricava con antica sapienza. Ma poi presenze misteriose, visioni aeree, ombre che parlano, volti e storie millenarie, miracoli e pietre, impronte, percorsi dell’anima e il mare, sempre là, sempre sotto. E dalle torri si avvistano ancora i pirati.

24 Foto

Ritratti

Ritratti vecchi e nuovi di personaggi vecchi e nuovi.

22 Foto

Qua e là tra i miei lavori

Fotografie tratte da lavori e progetti vari: alcuni hanno preso la forma di libri, alcuni quella di mostre, e altri dormono tranquilli in un cassetto.

28 Foto

Cosetta Colla, signora delle marionette

Il nome è Cosetta, il suo cuore batte per le marionette. Il cognome è Colla, sinonimo dall’800 di teatro delle marionette al suo massimo livello di arte, eleganza, cultura e divertimento. Spettacoli che approdano alla Scala e al Piccolo Teatro, che girano il mondo. Dopo sei generazioni di Colla, oggi Cosetta è la continuità, la passione, la splendida ostinazione. Se una bottega rinascimentale può esistere oggi, l'abbiamo sotto gli occhi: il maestro, Cosetta, e i suoi allievi che con lei crescono. Nessuno, su queste tavole di legno, guarda mai l’orologio.

23 Foto

Michele Sangineto, mago del legno e delle note antiche

Michele Sangineto è un singolare liutaio che costruisce strumenti musicali dell’antichità, a volte mai esistiti nella realtà ma solo in qualche raffigurazione scovata in biblioteche e musei. Conosce i segreti del legno, del suono, delle pelli, dell’ebanisteria, della meccanica. Tutta la famiglia vive nella musica: Michele costruisce gli strumenti, il figlio Adriano li suona e la figlia Caterina canta pezzi del Medio Evo e del Rinascimento. Il suo intento è di unire la bellezza di suoni, di materiali e di forme, cercando la perfezione di una curva e di una nota.

22 Foto

Respiri di pietra

Forse per conoscere il Salento è necessario partire dall’inconoscibile: le presenze megalitiche, per esempio.
Un percorso emotivo e misterioso, dialogo ancestrale delle pietre col cielo, la terra, l’acqua e il vento.

12 Foto